7 Luglio

7 Luglio

TECNICA-MENTE EFFICACI

… in contesto urbano …

La base su cui abbiamo sviluppato anche questo stage rappresenta la nostra filosofia e slogan “tecnica-mente efficaci“. Ripercorriamo brevemente il perchè del titolo dei nostri ultimi stages “tecnica-mente efficaci”. La frase si compone di due parole tecnicamente ed efficaci con le quali abbiamo voluto giocare scomponendo l’avverbio tecnicamente in due parole che ben si prestano a raccontare la filosofia della difesa personale, la Tecnica e l’uso consapevole della Mente. Nasce proprio da questo gioco di parole un profondo studio e un elaborato metodo di correlare e coniugare tra loro l’aspetto tecnico, con la consapevolezza e la reazione inconscia del gesto tecnico applicato. Lo scopo quindi di ogni nostro seminario e stage sarà quello di far apprendere al corsista, con tecniche di comunicazione ad hoc, tecniche efficaci in breve tempo e soprattutto a livello inconscio, per stimolarne l’uso nel momento in cui si dovesse presentare la reale esigenza.


Negli ultimi 3 stages abbiamo trattato e testato:

  • la mente controlla il corpo o il corpo controlla la mente?
  • test di black-out mentale attuando “rotture di schema”
  • prove fisiche durante stress indotto che inibiva le prestazioni fisiche
  • come passare da vittima ad aggressore per non soccombere
  • il controllo dello spazio e della minaccia
  • quali sono gli atteggiamenti da verificare in potenziali aggressori
  • il controllo dell’aggressore a livello fisico e mentale
  • tecniche di combattimento a terra
  • difesa da uno o più aggressori
  • l’importanza della soglia di attenzione, con test pratici
  • dimostrazione pratica dell’impatto mentale sull’efficienza fisica
  • dimostrazione pratica dell’efficienza fisica sulla razionalità mentale

Il programma di sabato 7 Luglio

3 FEBBRAIO

I nostri stages sono aperti ad istruttori ed allievi che desiderano provare qualcosa di diverso da un normale allenamento, in cui potranno approfittare di una mezza giornata all’insegna della condivisione di diversi punti di vista dello stesso tema, la difesa personale. Ai nostri stages partecipano agenti delle forze dell’ordine, istruttori di svariate arti marziali ed allievi che desiderano comprendere quali possono essere i livelli di perfezione raggiungibili, il tutto lasciando a casa ego, cattiveria, invidia, prepotenza, rabbia, incoscienza. L’obiettivo di questo stage, come quelli degli stages precedenti, mira a fornire degli spunti di riflessione sul livello di preparazione acquisito fino a quel momento, sui propri punti di forza, sui punti di debolezza che potrebbero emergere e sulle aspettative future che ognuno si prefigge, sia a livello personale che professionale. Partecipare ad uno stage frequentato da persone che non hai mai conosciuto, sarà un’esperienza sicuramente motivante, sia se ti renderai conto che hai bisogno di perfezionarti, sia se ti renderai conto di essere ad un livello molto elevato. In entrambi i casi, per arrivare a tale consapevolezza hai la necessità di confrontarti con qualcuno con cui non ti sei mai rapportato prima o con cui ti rapporti pochissimo. Noi siamo dell’idea e lo ribadiamo a tutti gli stages, che le tecniche sono tutte efficaci, se usate nel modo giusto, al momento giusto e con lo stato mentale giusto. Il confronto e la condivisione è l’unico strumento a tua disposizione per capire se ciò che stai facendo ed imparando è utile ed efficace e per saperlo è necessario avere il coraggio e la determinazione per uscire dalla propria zona di sicurezza e “comfort”. Sei pronto ad uscire dalla tua zona di “sicurezza”, vuoi provare a rapportarti con persone che non conosci e di cui non puoi prevedere le reazioni? Allora  iscriviti

COSA FAREMO

Questa è la parte più interessante, cosa faremo… Lo stage si svilupperà in 5 fasi:

  1. ore 9.30 inizio
  2. riscaldamento 15′ (9.45)
  3. diverse tecniche di difesa con relative varianti 120′ (11.45)
  4. tecniche di analisi comportamentale 25′ (12.10)
  5. applicazione delle tecniche con la variante comportamentale appresa 60′  (13.10)
  6. confronto e chiusura dei lavori 20′ (13.30)

Anche questo programma, come tutti quelli operativi che abbiamo sviluppato per le forze dell’ordine o per istituzioni private, è strutturato in modo da permettere al corsista un apprendimento veloce, grazie ad innovativi approcci semantici e tecnici. Tali sistemi sono stati studiati e vengono applicati per permettere al corsista di apprendere anche a livello inconscio, cioè a quel livello in cui vengono superate le barriere limitanti coscienti, permettendo al gesto tecnico di radicalizzarsi nella memoria a lungo termine ed essere a disposizione nel momento del bisogno. Il raggiungimento di tale obiettivo si potrà verificare nell’ultima ora di lavoro, in cui verranno mixate le tecniche con l’aspetto mentale e si porterà il corsista a stimolare la propria reazione istintiva (livello inconscio) proprio in merito a quanto appreso. Per quanto riguarda l’analisi comportamentale verrà insegnato a decifrare la postura di un inizio di aggressione, a rompere uno schema mentale di un aggressore per prendere tempo, a scoprire eventuali punti deboli fisici, a conoscere l’esatto momento in cui attaccare sapendo decifrare il ciclo di attenzione dell’aggressore. Aspetti quest’ultimi che, se conosciuti a fondo danno un notevole vantaggio e possono fare la differenza tra il rimanere vittima o meno di una aggressione. Qualunque cosa fai è sempre il metodo che fa la differenza, indipendentemente da quante volte ci provi.

DOVE LO FAREMO

LUOGO DI RITROVO

Palestra Gym Tonic V.le San Marco 30173, Venezia Mestre